La Nostra Produzione

Cosa Facciamo




L’80% della nostra produzione è tessile, siamo un punto di riferimento per l’abbigliamento, dal capospalla agli accessori. Il gadget, sia rivolto al business aziendale o agli eventi, che di tipo tecnologico, fashion, turistico o sportivo, rappresenta il rimanente 20% e completa la nostra gamma di offerte. Operiamo all’interno del mercato nazionale nei principali ambiti di produzione personalizzata: quello turistico delle maggiori (ma non solo) città d’arte italiane; quello promozionale, che spazia dal settore degli eventi al settore del gadget aziendale; quello sportivo/scolastico (associazioni, campus, eventi, feste e tempo libero); quello dell’abbigliamento professionale (hospitality, estetica, medicale, industriale). Dalla progettazione alla realizzazione (costruita con partnership nazionali ed internazionali), la 6 ITALIA è in grado di studiare una soluzione adatta a qualsiasi esigenza del cliente.

Serigrafia




O stampa serigrafica tessile, è una tecnica che utilizza come matrice un tessuto teso su un riquadro in metallo (telaio serigrafico). La superficie di stampa, posta sotto il tessuto teso intelaiato, è per esempio la nostra t-shirt: il processo di stampa avviene per permeografia, ossia l’inchiostro (a base d’acqua o plastisol) permea attraverso il tessuto teso (e inciso secondo l’immagine da riprodurre) e si fissa alla t-shirt. La stampa viene ripetuta ciclicamente con macchine industriali serigrafiche (vedi foto), a velocità variabile. Il processo è continuo e in grado di soddisfare l’esigenza di una certa velocità nella produzione. Le stampe ottenute in serigrafia sono brillanti, a mano morbida e resistenti ai lavaggi domestici.

 

Transfer




E’ un procedimento di stampa indiretta, che avviene per trasferimento della immagini: dalla carta a trasferimento termico, che funge da supporto per l’immagine scelta, al tessuto, tramite una pressa a caldo. Tramite la pressa a caldo (ad una determinata temperatura e per una certa quantità di secondi), la carta aderisce in modo uniforme al tessuto, fissando l’immagine su di esso. La stampa transfer può essere applicata sia su tessuti chiari, che su tessuti scuri, in quanto tende a coprire il tessuto con un leggero spessore omogeneo e coprente. I colori risultano perciò brillanti e decisi, con contorni nitidi e definiti.


Sublimazione




E’ il metodo di stampa utilizzato su capi sportivi e tecnici in 100% poliestere: dà ottimi risultati estetici con un effetto leggero e non spessorato; inoltre la traspirazione viene garantita da un tipo di stampa che non ostruisce i pori del tessuto. Può essere utilizzato solo su capi bianchi in poliestere, a causa della trasparenza dei colori di stampa. Il procedimento prevede l’uso di fogli di carta transfer su cui si effettua la stampa con colori sublimatici. Successivamente la carta stampata viene posata sul tessuto e posta sotto pressa a caldo: i colori sublimano per effetto del calore e si “fondono” con le fibre del poliestere, si toglie la carta dopo alcuni secondi e si ottiene la personalizzazione.

 

Ricamo




E’ una tecnica che ben si adatta al capo che deve resistere nel tempo ed ai lavaggi e che, contemporaneamente, deve trasmettere buona valenza estetica, stile e qualità. Possiamo realizzare ricami con punti tradizionali, o particolari come il punto spugna, con le paillettes colorate, con l’applicazione di tessuto al capo, oppure patch ricamate e applicate sul capo in un secondo momento. Tramite il file grafico in alta definizione del soggetto da ricamare, si realizza un impianto di ricamo, che verrà utilizzato per la lavorazione dei capi, siano essi cappellini, polo, felpe, o borsoni sportivi.


Digitale




DIRETTO: E’ un metodo di stampa ad alta definizione, che utilizza sofisticati software grafici e macchinari evoluti: avviene tramite getto d’inchiostro, direttamente su tessuto, sia chiaro, che scuro. Il risultato dipende dalla qualità delle immagini originali: più queste sono altamente definite, più fedele ad esse e di qualità sarà la stampa.

APPLICATO: In questo caso, il getto di inchiostro viene diretto su una pellicola termoadesiva, che viene in seguito posata sul tessuto. Tessuto e pellicola vengono poi posti nella pressa a caldo per alcuni secondi. Finita la pressatura, la pellicola viene staccata dal tessuto, lasciando l’immagine impressa su di esso. E’ un procedimento utilizzato su capi chiari, in quanto i colori di stampa rimangono come trasparenti ed assorbono il colore su cui vengono stampati. E’ importante prestare attenzione nel lavaggio dei capi stampati con digitale applicato (come con transfer), non superando i 30°C e lavandoli a rovescio. E’ vietato usare l’asciugatrice!

 

Tampografia




La tampografia è un processo di stampa che permette di riprodurre un'immagine bidimensionale su un supporto tridimensionale, anche irregolare, come può essere per esempio un gadget. Si utilizza un tampone che sia morbido e flessibile (di solito il materiale utilizzato è il silicone), che preleva il colore da uno stampo rigido, chiamato cliché, e viene pressato sul supporto che si desidera decorare. La flessibilità e la morbidezza del tampone in silicone permettono di riprodurre l'immagine su qualsiasi forma, anche se irregolare. Si tratta di un metodo di stampa molto conveniente anche perché la definizione dell'immagine finale è nettamente superiore a quella ottenuta per mezzo della serigrafia, e consente una riproduzione più nitida dei particolari, anche a più colori.